"QUADERNI DEL LABORATORIO DI EDITORIA" dell'Università Cattolica

Quo vadis libro?
Interviste sull'editoria italiana in tempo di crisi

Quasi cinquanta interviste a editori per capire dove va il libro oggi?
 

Cinquanta interviste sull’editoria italiana in tempo di crisi creano la radiografia proposta da Quo vadis libro?, il nuovo volume dei “Quaderni del laboratorio di editoria dell’Università Cattolica” (presentazione il 13 maggio 2009 nell’ateneo di Milano durante un incontro con Federico Enriques presidente della Zanichelli; Educatt, pp. 128, euro 8, info 02 72342235).

Esiste davvero una crisi del libro? Di quali dimensioni? Di chi è la colpa? Quali le soluzioni? Dalla letteratura per l’infanzia alla saggistica, dalla manualistica alla narrativa, editori grandi e piccoli  rispondono a queste e altre domande. Ecco un’aggiornata ricognizione nel mondo dei libri per scoprire che «proprio nei momenti di crisi i lettori si fanno più sensibili alle necessità dell’informazione e alle proposte culturali. La crisi resta, ma i libri hanno in sé un potere che va sempre oltre» (dall’intervista di Elisabetta Sgarbi di Bompiani).

Scrive nella presentazione Roberto Cicala, che dirige i “Quaderni” di editoria dell’Università Cattolica, «l’editoria in Italia è abituata a vivere da sempre difficoltà croniche e a sopportare la spada di Damocle delle rese grazie a una fascia di lettori forti, quelli da almeno un libro al mese, che restano fedeli credendo nella cultura. La radiografia attuale, qui composta attraverso diverse voci del panorama italiano, ha molte aree chiare di attese e speranze ma anche, forse la maggioranza, molte macchie scure, purtroppo negative: la necessaria riduzione di nuove collane o di ampi progetti, il drastico ridimensionamento delle riviste pubblicate, la liquidità sempre più precaria, i margini di guadagno risicati, la scarsa visibilità nella distribuzione che fagòcita anche quando funziona, insomma molti oneri e pochi onori. Nella stessa prospettiva la promozione del libro non ha bisogno di spot televisivi ma di una regolamentazione sul prezzo fisso e di una legge sulla promozione alla lettura: per questo il libro dei sogni è sempre aperto».

Federico Enriques di Zanichelli nell’intervista finale afferma che «è importante far capire che la crisi c’è davvero, non è una sorta di reality dell’economia inventato dai media», nutrendo la convinzione che «di fronte alla crisi spesso ci si comporti come quel signore che uscì di casa, in una giornata incerta, senza ombrello. Piovve, si rifugiò sotto un portone in attesa che spiovesse: ma era cominciato il diluvio universale».

Caratteristica del volume Quo vadis libro?, come dell’intera collana, è che ogni parte del libro (dal titolo ai testi, compresa la correzione delle bozze) è stata realizzata dagli studenti di editoria dell’Università Cattolica di Milano.

Il sommario del libro propone le seguenti interviste (tra parentesi i responsabili editoriali intervistati): Àncora. Una presenza cristiana nel mondo del libro (GILBERTO ZINI); Ape Junior. Un mondo di idee colorate (ANDREA PESTALOZZA);  Archinto. Tra saggistica ed epistolari (ROSELLINA ARCHINTO); Arka. E l’Arka va… nonostante la crisi;  (GINEVRA VISCARDI); Babalibri. Nati per leggere (FRANCESCA ARCHINTO); Baldini Castoldi Dalai. Va’ dove ti portan formiche e noccioline (ALESSANDRO DALAI); Bompiani. (Buone) notizie della crisi (ELISABETTA SGARBI); Bur. Tutti i colori dei “grigi” (OTTAVIO DI BRIZZI); Cairo. Il forte sentimento dell’occhio (BENEDETTA CENTOVALLI); Carthusia. Il coraggio delle parole di carta (PATRIZIA ZERBI); La Coccinella. La crisi non è un gioco? Superarla facendo giocare (GIUSEPPE CAPUTO); De Agostini. Innovazione e creatività (MATTEO FAGLIA); Fandango Libri. Creatività, innovazione e giovani autori (MARIO DESIATI); Fmr Art’è. L’etica del bello (FLAMINIO GUALDONI);  Garzanti. Resistere alla crisi... raccontandola (OLIVIERO PONTE DI PINO); Giuffrè. Antica casa editrice all’avanguardia (GIUSEPPE GIUFFRÈ, GIUSEPPE FINOGLIA); Giunti. Qualità per tutti (BEATRICE FINI); Guerini e Associati. Sapere per fare: leggere oltre la crisi (ANGELO GUERINI); Hoepli. La crisi ci lascia senza parole? (MATTEO ULRICO HOEPLI); Iperborea. Navigando verso nord (EMILIA LODIGIANI); Isbn. Sperimentare, anche in tempo di crisi (MARIO BONALDI); Libri Scheiwiller. L’ottimismo della volontà editoriale (MASSIMILIANO VIANELLO); Longanesi. La crisi arginata da un paradosso (LUIGI BRIOSCHI); Marcos y Marcos. Produrre meno, leggere di più (CLAUDIA TAROLO); Marsilio. Tra novità e tradizione (CESARE DE MICHELIS); Melampo. Quando cogliere il presente è già diventare futuro (CALOGERO GARLISI); Minimum fax. Il sogno in un segno (MARTINA TESTA); Moretti&Vitali. «In lontane contrade…» (ENRICO MORETTI); Il Mulino. La crisi? Un leit motiv già ai tempi di Gutenberg (UGO BERTI ARNOALDI); Mursia. Una risposta alla crisi? Vendite mirate (FIORENZA MURSIA); Newton Compton. Il libro tra crisi e passione (CRISTIANO ARMATI); Oscar Mondadori. Un successo che ha un’origine: i titoli e il prezzo (LUIGI SPONZILLI); Panini Comics. Supereroi dell’editoria (ANDREA RIVI); Piemme. Alla caccia di best seller (GIOVANNI FRANCESIO); Rizzoli. La sfida per il futuro (MARCO AUSENDA); Il Saggiatore. Quando si punta tutto sulla “Cultura” (Monica Ruschetta); Salani. Creatività nella tradizione (MARIAGRAZIA MAZZITELLI); San Paolo. Spiritualità e missione in editoria (ELIO SALA); La Scuola. Un edificio editoriale di formazione (GIANCARLO QUADRI); Sellerio. Le difficoltà croniche dell’editoria salvano dalla crisi (ANTONIO SELLERIO); Skira. Una stella nell’universo dell’editoria d’arte (STEFANO PIANTINI); Tea. Gli effetti della crisi? Aumento delle vendite

e risparmio di carta (STEFANO MAURI); Touring. Un’isola del tesoro per il turismo (MICHELE D’INNELLA); Vita&Pensiero. Giovani... da novant’anni (AURELIO MOTTOLA); La Vita Felice. Una voce diversa nel coro (GERARDO MASTRULLO); White Star. Un mondo a colori nell’editoria (VALERIA MANFERTO DE FABIANIS); Zanichelli. Un editore con l’ombrello (FEDERICO ENRIQUES).

Gli autori delle interviste sono: Anna Abbà, Carolina Acquati, Federica Annecchino, Beatrice Barachetti, Chiara Bellifemine, Emilia Bignami, Mara Biondi, Carlotta Boux, Micaela Brusa, Lodovica Bulian, Maria Lucia Cancellara, Elisa Cattaneo, Chiara Colombo, Giovanni D’Amico, Francesco De Carlo, Elisa Di Pinto, Elisa Duranti, Giovanni Giardina, Beatrice Giacobone, Paola Il Grande, Sonia Isidori, Giorgia Manfrin, Chiara Marchioro, Sara Mariani, Francesca Martinelli, Valeria Mazzucco, Emmanuele Michela, Eleonora Nespoli, Elena Maria Nibioli, Veronica Orsi, Clara Padova, Marta Pierazzoli, Valentina Ravizza, Laura Re Fraschini, Francesco Rho, Sara Riboni, Chiara Ripamonti, Chiara Roncelli, Valentina Rosolen, Maria Rosaria Ruffa, Martina Sala, Linda Stroppa, Martina Trecca, Chiara Urbano, Martina Ventura, Beatrice Verga, Giorgia Wizemann, Stefano Zucchi con Anna Germani, Nicola Balzani, Giulio Passerini.

 

Quo vadis libro? Interviste sull’editoria italiana in tempo di crisi, presentazione di Roberto Cicala, edizioni Educatt (“Quaderni del laboratorio di editoria dell’Università Cattolica”), pp. 128, euro 8
 

Ordina questo volume presso il servizio librario di Educatt: clicca qui.

 

Nasce il nuovo EDUCatt - studiare in Università Cattolica è ancora più facile

A cura di Laboratorio di Editoria - Facoltà di Lettere e Filosofia - Università Cattolica, Milano
powered by